Menu Chiudi

Inalare ammoniaca migliora la prestazione sportiva?

I sali di ammonio sono composti da ammoniaca, acqua e alcool e vengono chiamati spirito aromatico di ammoniaca.
Questi sali sono classificati come stimolante respiratorio ed esercitano il loro effetto fisiologico quando vengono inalati o annusati.

Storicamente sono utilizzati in ambito medico per la prevenzione e trattamento di svenimenti, vertigini e mal di testa.

Quando inalati, provocano una rapida ed estrema irritazione dei polmoni, del naso e delle mucose della cavità nasale. Questo riflesso stimola poi i muscoli che controllano la respirazione a lavorare più velocemente, accelerando la respirazione e stimolando un grado più elevato di attenzione per bloccare le distrazioni non necessarie. Una maggiore focalizzazione è un tratto psicologico che molti atleti di alto livello utilizzano per eseguire il gesto atletico con successo sotto pressione.

Gli atleti usano inalare ammoniaca durante gli allenamenti, immediatamente prima o durante una competizione, prima di tentare una ripetizione massimale nel powerlifting o weightlifting, tra i round di un incontro di boxe, prima di un incontro di sport di squadra o negli spogliatoi durante gli intervalli.

Sono estremamente rare complicazioni da inalazione di ammoniaca negli atleti, potrebbero causare irritazione o danno polmonare, perdita di coscienza e anafilassi. Persone con problemi respiratori come l’asma dovrebbero evitare di usarla a causa del potenziale irritazione dei polmoni. È inoltre raccomandato di evitarne l’utilizzo in caso di colpi alla testa e al collo perché potrebbe rendere più difficile la diagnosi di un trauma cranico.

Non ci sono ricerche che mostrano aumenti di forza o delle prestazioni sportive dopo l’utilizzo di sali, ma diversi atleti riferiscono di sentirsi: “più eccitati e svegli”. Tuttavia data la mancanza di un impatto significativo sulle prestazioni non dovrebbero essere consigliati universalmente.

Richmond, Scott & Potts, A.C. & Sherman, J.R.. (2014). The impact of ammonia inhalants on strength performance in resistance trained males. Journal of Exercise Physiology Online. 17. 60-66.

McCrory, Paul. (2006). Smelling salts. British journal of sports medicine. 40. 659-60. 10.1136/bjsm.2006.029710.

Velasquez, James. (2011). The Use of Ammonia Inhalants Among Athletes. Strength & Conditioning Journal. 33. 33-35. 10.1519/SSC.0b013e3181fd5c9b.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.